Che Carnevale sarebbe senza sfrappole, raviole, tagliatelle e castagnole?


Che Carnevale sarebbe senza sfrappole, raviole, tagliatelle e castagnole?

 

Lo sappiamo, a Carnevale non possono mancare i dolci fritti e le tradizionali frittelle. Dimenticate per un attimo la linea e godete della bontà di queste dolci prelibatezze che vi abbiamo preparato. Come da tradizione il nostro laboratorio si è messo all’opera con un certo anticipo, per non lasciarvi tristi e sconsolati quando in pieno divertimento carnevalesco ci sarà l’assalto per accaparrarsi gli ultimi dolci.

 

Ed eccoci con le nostre proposte, in piena tradizione bolognese ma sempre con un tocco di novità, che trovate in vetrina. Ci raccomandiamo di non mangiarle solo con gli occhi!

 

Iniziamo con le protagoniste indiscusse fra i dolci di Carnevale: le sfrappole, anticamente romane e poi realizzate in tutta la penisola con nomi e varianti diversi, che hanno conquistato il palato di intere generazioni. Le sfrappole sono delle strisce di pasta ottenute impastando farina, uova, zucchero, insaporite con scorza di limone e un bicchierino di liquore, di solito a base di anice, poi fritte e cosparse di zucchero a velo.

 

Tipiche di Bologna sono invece le raviole o tortelloni fritti di Carnevale, tortelli dolci ripieni di mostarda bolognese. Noi le facciamo con un ripieno di crema pasticcera o crema alla ricotta con scaglie di cioccolato fondente, ricoperte di zucchero a velo. Le raviole sono davvero immancabili a Carnevale!

 

Per restare in tema di pasta fresca, ti proponiamo le nostre tagliatelle fritte, un dolce tradizionale tipico dell’Appennino Romagnolo che noi serviamo freddo nelle due varianti, cosparse di caramello o zucchero a velo.

 

Un altro must sono le zeppole, morbide frittelle di pasta (tipo bignè) che vengono servite spolverizzate con zucchero a velo o zucchero semolato. Una delizia senza fine, per grandi e piccini.

 

Finiamo con l’ultimo dolce, ma non meno importante, di Carnevale: le mitiche castagnole. Dalla forma rotonda e dal colore dorato sono di solito servite fredde e spolverizzate con lo zucchero a velo. Le castagnole sono un dolce contadino, preparato con uova, zucchero, farina e burro, e considerato uno dei simboli del Carnevale.

 

I più golosi avranno solo l’imbarazzo della scelta in questo periodo, per deliziarsi con tanta bontà e immenso gusto. Buon Carnevale a tutti!

 

 

 


Comments are closed.

Ultimi articoli
thumb-img
Quattro anni della nuova Pasticceria Beverara

  Sembra ieri che l'insegna di Pasticceria Beverara sia stata…

Leggi tutto
thumb-img
Panettoni d’élite, degustazione di tutta la collezione

  Quante volte abbiamo sentito la frase "Il Natale è…

Leggi tutto
thumb-img
Matrioska B’Day

  La Pasticceria Beverara celebra il suo primo amore fra…

Leggi tutto
thumb-img
Pre-order Panettoni: prenota subito il tuo

  Apriamo ufficialmente le prenotazioni per la collezione di Panettoni. Da martedì…

Leggi tutto
  • Categorie