Carnevale senza fritti non vale


Carnevale senza fritti non vale

 

Fino al 16 febbraio sarà in onda la saga più divertente dell’anno con un cast d’eccezione: Carnevale senza fritti non vale. Protagonisti d’eccezione e indiscussi saranno i nostri dolci di Carnevale artigianali: sfrappole, castagnole, topini, tortellacci e tagliatelle. A voi non resta che garantirveli tutti.

 

La nostra collezione dedicata al Carnevale comprende sei dolci fritti tutti prodotti con metodo artigianale e ingredienti di prima qualità. Pensiamo sia doveroso passarli in rassegna, raccontando di ognuno la storia che li ha visti protagonisti.

 

Le nostre sfrappole sono super fragranti e seguono la ricetta ooriginaria. Le sfrappole sono il dolce più tipico, hanno tanti nomi e origini antichissime. Ogni regione d’Italia gli ha dato il suo, ed è così che abbiamo chiacchiere, crostoli, bugie, sfrappole, cenci, frappe, galani. In Emilia Romagna sono comunemente chiamate Sfrappole. Secondo gli storici l’origine delle chiacchiere risale all’epoca romana: per festeggiare i Saturnali venivano fatti i Frictilia, dolci a base di uova e farina che venivano fritti nel grasso del maiale e poi distribuiti alla folla fra le strade della città.

Nel corso degli anni la ricetta originale è rimasta pressoché invariata, a parte alcune variazioni rispetto alla cottura oppure all’integrazione di ingredienti a seconda delle diverse influenze regionali.

 

Se è vero che “non c’è Carnevale senza le castagnole”, cominciate a fare scorta delle nostre castagnole fragranti all’esterno e morbide dentro, da far gola a tutti. La storia vuole che le castagnole venissero mangiate a corte già nel Seicento. La loro ricetta è antichissima e il loro nome, che si deve alla forma simile castagna, si ritrova nei ricettari del Seicento dei D’Angiò e in quelli dei primi del Settecento dei Farnese. Sono dolcetti fritti e ricoperti di zucchero che venivano serviti durante le feste natalizie e fino al mercoledì delle ceneri. Le varianti regionali riguardano per lo più le decorazioni e le farciture, mentre gli ingredienti base sono sempre gli stessi: uova, zucchero, farina, burro e lievito.

 

Le tagliatelle di Carnevale invece sono dolci fritti tipici dell’Emilia Romagna e hanno origini umili e contadine. Sono preparate con l’impasto classico delle tagliatelle all’uovo, ma prima di arrotolare e tagliare a rondelle la sfoglia finissima, questa viene cosparsa di zucchero mescolato con la scorza di limone grattugiata. Una volta ricavati i rotolini, si friggono in abbondante olio di semi e infine si cospargono di zucchero al velo. Ne abbiamo fatte due varianti: le tagliatelle ricoperte di caramello e quelle cosparse di zucchero a velo.

 

Un altro dolce tipicamente romagnolo, realizzato con l’impasto tipico della pasta all’uovo e poi fritto sono i tortellacci. Fanno impazzire grandi e piccini per via della loro consistenza e del ripieno che ricorda la pasta fresca. Una chicca da non perdere.

Noi li facciamo con un ripieno di crema pasticcera o crema alla ricotta con scaglie di cioccolato fondente, ricoperti poi di zucchero a velo.

 

 

I topini, altra prelibatezza del Carnevale, sono piccole palline di una pasta simile a quella per fare i bignè che viene fritta a cucchiaiate e poi passata nello zucchero.

Sono chiamati così per la forma a pallina e una curiosa “codina” che si forma in cottura. Possono essere ripieni di crema o vuoti.

I nostri topini al marsala fritti sono così golosi che uno tira l’altro.

 

 

Tutti i nostri dolci di Carnevale sono disponibili nella nostra pasticceria di Castel Maggiore e presso il nostro forno di Quarto Inferiore. È possibile prenotarli dolci chiamando i numeri 051.6345354 e 051.767095.

 

 


Comments are closed.

Ultimi articoli
thumb-img
I nostri dolci di Pasqua dai tradizionali ai più creativi

  La Pasqua si avvicina e con lei la voglia…

Leggi tutto
thumb-img
Carnevale senza fritti non vale

  Fino al 16 febbraio sarà in onda la saga…

Leggi tutto
thumb-img
Pane fresco e dolci da forno a Quarto Inferiore

Come molti di voi sono a conoscenza, mesi fa abbiamo…

Leggi tutto
thumb-img
Chocolate Christmas Edition: una linea super cioccolatosa solo per il Natale

  Creare, inventare, stupire. Sono tre verbi, ma anche le…

Leggi tutto
  • Categorie